Tempo di lettura: 2 minuti

Meglio tardi che mai…

Lo storico rivenditore online ha finalmente deciso di dare agli utenti italiani la possibilità di scaricare videogiochi e programmi in formato digitale, senza dover aspettare l’arrivo dei prodotti per via postale.

Il servizio, già in vigore da molti anni nei paesi esteri, è da oggi disponibile per tutti i clienti italiani, che potranno acquistare e scaricare, direttamente dal sito di Amazon, i loro videogiochi e software preferiti. L’offerta, che già da ora risulta essere molto vasta, sarà ampliata al fine di fornire a tutti gli utenti anche DLC e Season Pass di alcuni dei titoli più apprezzati.

Tra i videogiochi e i software ora disponibili, spiccano i nomi di svariati Tripla A sia per console che per PC, tra cui gli apprezzatissimi Red Dead Redemption 2 e Metro Exodus, ed anche le esclusive di importanti aziende come Microsoft, Playstation, Sony e Nintendo. Inoltre sono fruibili tutti gli abbonamenti per i servizi online (Playstation Plus, Xbox Game Pass) e una grande quantità di software, che spaziano dal montaggio video all’editing professionale (Adobe, Office).

Il servizio, tuttavia, non possiede al momento prezzi invidiabili, ma è pur sempre possibile che a breve ci siano sconti e offerte per tutto il parco titoli da parte di Amazon, che, come ci ha spesso dimostrato, è particolarmente incline ad una gestione simile dei propri prodotti.

Per concludere, vi lasciamo le dichiarazioni del director di Video Games e Software di Amazon Italia e Spagna, Girogio Busnelli. “Siamo felici di poter offrire ai nostri clienti di Amazon.it la possibilità di acquistare sia videogiochi sia software anche in formato digitale. Coloro che acquistano software e videogiochi e che vogliono iniziare a usare rapidamente i programmi necessari per il proprio lavoro o divertirsi con i videogame preferiti, possono ora acquistarli da Amazon.it e scaricarli sul loro computer; un’opportunità sia per gli acquisti di tutti i giorni, sia per le release più importanti. I clienti che lo preferiscono, potranno mettere le mani sui prodotti senza aspettare che arrivino via posta“.

Fonte