Tempo di lettura: 2 minuti

PCIe 4.0, conviene?

Nonostante luglio voglia dire vacanze, riposo e caldo asfissiante, ci sono degli aggiornamenti da tenere sott’occhio soprattutto da parte di AMD. Infatti, sebbene questi mesi generalmente vedano un assopimento per quanto riguarda le novità, anche in campo tecnologico, escludendo alcune fiere specifiche a cadenza regolare, stavolta vi è stata un importante annuncio da parte di AMD. L’azienda americana con le sue nuove CPU Ryzen di serie 3000 promette, oltre ad una retro-compatibilità quasi tutte le schede madri di serie 300 e 400, anche con le più recenti serie 500, in particolare con i chipset X570, le quali supportano le nuove PCIe 4.0 assieme alle future B550.

AMD

Attualmente tra le più utilizzate PCIe vi sono quelle di terza versione, la quale potenza è ancora oggi mai sfruttata realmente a pieno, anche dalle più recenti schede video della serie RTX.  Sembrerebbe quindi non aver senso attualmente possedere una PCIe 4.0 dato che di base non si avrebbero sostanziali miglioramenti rispetto allo standard attuale. Per dirla in parole povere la differenza sostanziale tra le PCIe 3.0 e le 4.0 sta nella larghezza di banda e nel numero di lanes. Mentre con una RTX 2080 Ti vengono impegnate tutti i 16 percorsi disponibili della PCIe 3.0 con una PCIe 4.0 ne bastano 8, cosa che lascia libera per altri utilizzi l’altra metà.

AMD

Si potrebbero dire moltissime altre cose sulle nuove PCIe 4.0, come ad esempio parlare delle sue caratteristiche o delle sue interazioni con le ventole. Si tratta sicuramente di un passo avanti, ma la domanda che tutti voi che leggete questo articolo, più o meno informati e conoscitori dell’argomento, è: “vale la pena o no?”. La risposta più semplice e diretta è: “no”. Attualmente, per quanto renda migliore le prestazioni, si tratta più di un miglioramento teorico. Servirebbe un hardware adeguato, non solo per quanto riguarda la scheda madre, ma anche per le altre componenti che usufruiscono del PCIe 4.0. Le differenze sono attualmente labili e no, non vale la pena puntare già da ora ad un hardware di questo tipo.

PCIe 4.0

Potrebbe essere interessante implementare un hardware che supporta il PCIe 4.0 su una Playstation 5, che punta molto sulla velocità di caricamento die videogiochi. Un PC che punta a ciò invece non vale ancora la pena, ma sicuramente nel breve futuro il PCIe 4.0 sarà lo standard, anche se il 5.0 è già dietro l’angolo. Il fatto che AMD punti già a supportare questo nuovo standard potrebbe portarle dei vantaggi sul lungo periodo, con la progettazione di nuove schede madri che implementeranno il 4.0 come base da cui partire.