Salvatore Pace

Iratus: Lord of the Dead e i limiti del plagio – Recensione

Irathus: Lord of the Dead copia spudoratamente Darkest Dungeon, per fortuna ciò che è copiato funziona, ma altrettanto non si può dire per tutto ciò che ha di originale. La difficoltà eccessiva e per nulla bilanciata lo rendono un titolo praticamente ingiocabile. Lo consigliamo soltanto a quei giocatori che sono in cerca di grandi sfide a discapito del divertimento, per i restanti si consiglia di giocare al gioco da cui prende spunto, molto più bilanciato e godibile.

Leggi di più

Devil May Cry 5 è il DMC di cui avevamo bisogno – Recensione

Devil May Cry 5 è semplicemente il titolo che ogni fan della serie aspettava. Rimane ancorato alle vecchie meccaniche ma riesce comunque a rinfrescare il tutto: La trama per quanto semplice rimane nello stile della serie e i il combat system è ad altissimi livelli. L’avere 3 protagonisti apporta una grande varietà nonostante il protagonista V non risulti particolarmente ispirato. Insomma i cacciatori di demoni sono tornati più in forma che mai!

Leggi di più

Sekiro: Shadows Die Twice – Recensione

Sekiro: Shadow Die Twice è un titolo con uno dei combat system migliori mai creati. La sua varietà di approcci allo scontro raramente è riscontrabile in un Action. Il gioco è difficile come FromSoftware ci ha abituati, ma probabilmente questa volta ha superato leggermente il limite. Se non avete paura di ripetere tantissime volte una Bossfight e siete incantati dal fascino del Giappone feudale, Sekiro è il gioco che amerete profondamente. Se invece siete di quei giocatori che amano giocare per rilassarvi, statene assolutamente alla larga.

Leggi di più