Tempo di lettura: 3 minuti

Buon regalo di Natale anticipato!

 

Dopo mesi e mesi di completo silenzio finalmente l’MCU ci ha fatto un piccolo dono, facendo uscire il primo trailer del nuovo capitolo degli Avengers. Parliamo dell’ultima parte della cosiddetta “fase tre”, e cioè Avengers: Endgame, che tratterà la semi-apocalittica situazione in cui ci aveva lasciato Infinity War. Il trailer non è molto lungo, ma nonostante tutto riesce a dare qualche indizio su come si potrebbe svolgere la storia.

 

 

Il trailer

Ci eravamo lasciati con metà dell’universo scomparso in uno schiocco di dita e con la maggior parte dei nostri supereroi svaniti per sempre. Il video si apre su Tony Stark, uno dei pochissimi sopravvissuti, che dopo aver acceso il comunicatore dell’armatura invia un messaggio a sua moglie Pepper. È da parecchio tempo, infatti, che Tony vaga nell’universo, con scorte d’acqua e ossigeno rapidamente in calo, prossimo quindi a una probabile morte. L’attenzione si sposta su altri due dei reduci: Steve Rogers, alias Capitan America, e Vedova Nera, che stanno discutendo della faccenda accaduta da relativamente poco.

Dopo aver riunito tutte le gemme dell’infinito, Thanos ha messo in atto il suo piano, decimando della metà tutta la vita nell’universo, così come aveva promesso. Rifugiatosi su un pianeta, però, pare che si stia preparando di nuovo, dato che viene inquadrata la sua armatura da battaglia. Steve Rogers, nonostante il gravoso e difficile compito di dover aggiustare la situazione, ha un piano di cui faranno sicuramente parte Nebula, Bruce Banner, Thor e un Occhio di Falco profondamente cambiato.

Un’inquadratura criptica su una foto di Peggy Carter, fa da cornice al piano di Steve, per adesso ancora avvolto nell’oscurità. Un altro volto che ritroviamo è quello di Ant-Man, che a quanto pare è riuscito ad evadere dal regno quantico (come visto alla fine di Ant Man and the Wasp) e che bussa alla porta degli Avengers, subito dopo la presentazione del titolo del film. Si prospetta quindi un tentativo in extremis, che come ci ricorda il nostro eroe a stelle e strisce, è meglio che funzioni, altrimenti non saprebbe che fare.

 

 

Una veloce analisi

Volendo fare un’analisi di questi tre minuti scarsi, possiamo estrapolarne qualche informazione parecchio succulenta: innanzitutto abbiamo avuto la conferma della sopravvivenza di Scott Lang, alias Ant-Man, che farà parte della squadra per la risoluzione del problema Thanos. C’è da dire, però, che nonostante fosse stata presentata come nuova alleata alla fine di Infinity War, Captain Marvel non è stata ancora rilevata. Inoltre, come abbiamo già detto, c’è stato il felice ritorno di Hawkeye, nelle vesti di Ronin. Nuova identità quindi per il nostro tiratore scelto, che ci mostrerà una nuova armatura e una nuova arma, sullo sfondo di una città orientale accompagnata dalle parole di Cap, su come molti abbiano perso più di altri.

Possiamo quindi dedurre che il nostro Hawkeye abbia perso la sua famiglia, rifugiandosi in Oriente per potersi allenare in vista della possibile battaglia con l’odiato Titano. Magari ad Honk Hong? La stradina in cui ci viene presentato il personaggio infatti, ricorda molto la strada proprio di fronte ad uno dei Sancto Sanctorum a protezione della Terra, visti in Dottor Strange. Non sarebbe effettivamente impossibile che Occhio Di Falco si sia rivolto ai monaci del Kamar-Taj per diventare più forte, prendendo così nuove abilità e identità.

Oltre a questo, purtroppo non si può capire tanto altro, sebbene un frame (dove viene mostrato Cap con in mano una vecchia foto di Peggy Carter) faccia pensare alla possibilità del viaggio nel tempo, grazie anche al macchinario presente nel camioncino di Scott, il quale permette di entrare nel regno quantico. Ultima cosa a cui vorrei farvi pensare, è la possibilità della morte di Iron Man. Già in passato Robert Downey Jr. aveva avanzato il desiderio di terminare il suo percorso con la Marvel, è possibile quindi che la situazione in cui si trova Tony, possa essere effettivamente mortale? Attenendoci solo a quello mostrato nel trailer, e senza fare ancora voli pindarici, comunque ci si prospetta una fine della terza fase con i fiocchi.

E voi cosa ne pensate? Fateci sapere le vostre prime impressioni sul trailer nei commenti!