Tempo di lettura: 2 minuti

È d’obbligo dire: allerta spoiler!

Cristopher Markus e Stephen McFeely, che hanno firmato la sceneggiatura di Avengers Infinity War e il suo sequel Avengers: Endgame, hanno parlato a lungo della scelta delle morti e del finale del capitolo conclusivo dell’Universo Cinematografico Marvel. Naturalmente, riteniamo opportuno consigliarvi, se non lo avete ancora visto, di smettere di leggere questo articolo onde evitare spoiler.

Il primo argomento toccato dai due sceneggiatori è stata l’immolazione di Vedova Nera su Vormir nel tentativo di recuperare la Gemma dell’Anima: secondo loro, infatti, il sacrificio per riavere indietro la sua “famiglia” sarebbe in linea con il personaggio. In una versione primitiva della sceneggiatura, tra l’altro, l’eroica morte sarebbe toccata a Clint Barton, alias Occhio di Falco, tuttavia in seguito ad un consiglio di Jen Underdahl, che ha supervisionato gli effetti speciali della pellicola, i due screenwriter hanno optato per la seconda scelta.

Come riporta il New York Times, l’intervista è continuata parlando della scelta di uccidere Thanos all’inizio del film e Tony Stark, alias Iron Man, alla fine. Markus e McFeely hanno quindi asserito che addirittura dalla fine di Infinity War avevano avuto seri problemi a gestire il Titano Pazzo, fino a che la produttrice esecutiva Trinh Tran non ha consigliato di ucciderlo nei primi minuti del film.

Destino avverso, invece, è toccato ad Iron Man che, anche nelle versioni alternative del film, non ha mai avuto una fine che non fosse quella di sacrificarsi per distruggere l’esercito di Thanos.

L’ultima considerazione saliente dell’incontro ha riguardato invece la decisione di Captain America di cogliere al volo l’occasione dei viaggi temporali per ritornare nella sua epoca e sposare la sua vecchia (in tutti i sensi) fiamma Peggy Carter. Per i due sceneggiatori questo era il finale più degno per l’eroe a stelle e a strisce, che finalmente smetteva di pensare agli altri, per concentrarsi un po’ di più su se stesso.

Riguardo alla domanda sui prossimi cinecomics, Markus e McFeely si sono mantenuti abbastanza tiepidi, spiegando come non siano effettivamente al corrente dei progetti di Marvel per il futuro:

“Al momento sappiamo solo quello che sapete voi. Marvel è al lavoro su Gli Eterni, che è una proprietà di cui non so quasi nulla. […] Se dovessimo seguire un altro film, dovremmo abbassare la posta in gioco e seguire una storia delle origini. Ci sono personaggi fantastici a cui non potrei dire di no. C’è un film di Moon Knight che deve essere fatto, ma non so di cosa di tratti.”

Ricordiamo che Avengers: Endgame è uscito nelle sale italiane lo scorso 24 aprile.

Fonte