Tempo di lettura: meno di un minuto

E internet, come sempre, riesce ad essere un posto meraviglioso.

Era d’obbligo che l’ultimo trailer di Avengers: Endgame facesse non poco parlare di sé. Tra video reaction che spuntano come prezzemolo ovunque, analisi di ogni singolo dettaglio e pronostici, sembra che i fan si siano lasciati prendere un po’ la mano, come sempre… Colpiti forse da attacchi di hype estremo.

L’appello rivolto alla NASA è quello di soccorrere il povero Tony Stark bloccato da aprile nello spazio, in fin di vita e con l’ossigeno in esaurimento. Nel trailer in questione vediamo infatti Iron Man, la tuta in frantumi, probabilmente ferito, registrare un messaggio per Pepper Potts (Gwyneth Paltrow).

L’hashtag #SaveTonyStark ha quindi incominciato a invadere ogni social network nelle ore successive il rilascio del video da parte dei Marvel Studios. L’account della NASA è stato talmente preso d’assalto che l’agenzia ha deciso finalmente di rispondere con un suo tweet:

“Hey, Marvel, abbiamo saputo di Tony Stark. Come si sa, la prima cosa che dovreste fare è una segnalazione alla sala di controllo dicendo ‘Avengers, abbiamo un problema‘. Ma se non è possibile per lui comunicare, abbiamo avvertito il team a terra di usare tutte le risorse per scandagliare lo spazio alla ricerca del vostro uomo perduto”.

Solo per aggiungere una piccola nota alla simpatica ironia dello scambio virtuale di cui sopra:

Ma alla povera Nebula, bloccata (forse) insieme a lui, non ci pensa nessuno? #NebulaIsOutThereToo #SaveNebula @NASA