Tempo di lettura: meno di un minuto

Non ce l’aspettavamo proprio…

La casa di produzione americana Adult Swim annuncia Blade Runner: Black Lotus, il nuovo progetto in animazione giapponese sul mondo dei replicanti.

Il mondo futuristico di Ridley Scott ha ancora molto da dire. La recente espansione da parte di Denis Villeneuve con il seguito Blade Runner: 2049 conferma che i fan non ne hanno mai abbastanza.

Adult Swim (fascia notturna della rete Cartoon Network), che ha già curato con successo altre serie animate per adulti come Rick e Morty, scommette adesso sull’animazione giapponese. 2022: Black Out, prologo animato di Shinichiro Watanabe, era già stato un valido precedente.

È stato inoltre confermato il coinvolgimento dello stesso Watanabe come creative producer.

Blade Runner: Black Lotus

da 2022: Black Out, short film prequel del 2017

Gli eventi di Blade Runner: Black Lotus dovrebbero svolgersi in un periodo di tempo, non meglio definito, compreso tra il primo e il secondo film di Blade Runner. Sola Digital Arts (Ultraman) si occuperà dell’animazione, mentre Shinji Aramaki (Appleseed) e Kenji Kamiyama (Ghost in the Shell: Stand Alone Complex) dirigeranno gli episodi per tutta la prima stagione.

Ancora nessuna informazione per gli spettatori italiani su quale piattaforma/canale tv sarà ospite della serie animata.

Fonte: ScreenRant