Tempo di lettura: 1 minuto

Caso di “Bomb Review” per la saga di Borderlands.

La famosa serie videoludica Borderlands è stata vittima di recensioni negative a causa dell’annuncio del nuovo capitolo Borderlands 3, come momentanea esclusiva per l’Epic Games Store. Il videogioco, come annunciato da Gearbox Software e 2K Games, rimarrà in vendita sullo store di Tim Sweeney fino all’Aprile del 2020, quando approderà anche sulle altre piattaforme di distribuzione digitale.

La notizia, tuttavia, non è stata ben accetta dalla community della saga, che ha deciso di vendicarsi scrivendo svariate recensioni negative sugli altri capitoli, che fino ad allora erano stati prevalentemente apprezzati sia dal pubblico che dalla critica. Si conta, addirittura, che Borderlands 2 abbia accumulato un totale di 201 pareri negativi, numero che può ingiustamente minare la valutazione complessiva del titolo.

A seguito di questo boom di recensioni negative, è intervenuto lo stesso Tim Sweeney, ribadendo come l’Epic Games Store non si fermerà nella lotta contro il colosso Steam, continuando la politica delle esclusive di questi ultimi tempi. A chiarire ulteriormente la situazione, è intercesso anche Randy Pitchford, attuale presidente di Gearbox Software, spiegando che se Valve annuncerà mai il terzo capitolo della serie Half-Life, probabilmente sposterà in anticipo Borderlands 3 su Steam.

D’altro canto, anche la stessa Valve ha agito riguardo la questione, aprendo un nuovo team che controllerà e interverrà nel caso si ripresenti la medesima situazione, per evitare un ingiusto affossamento dei propri prodotti.

Ricordiamo che Borderlands 3 sarà disponibile a partire dal prossimo 13 settembre per Playstation 4, Xbox One e PC.

Fonte