Benvenuti alla nostra guida su The Legend of Zelda: Breath of the Wild. Qui potrete trovare consigli utili su come sfruttare appieno il gioco per ottenere un’esperienza più completa e interessante.

La serie di casa Nintendo è giunta ad un nuovo capitolo. The Legend of Zelda: Breath of the Wild è, attualmente, il suo titolo di punta ed è uscito il 3 marzo 2017 per Nintendo Switch e Wii U. In questa guida vi forniremo spunti e consigli utili per rendere il più piacevole e completa possibile la vostra esperienza di gioco.

Cercando di andare con ordine, vi presenteremo i vari capitoli della guida non in base alla loro importanza o al loro impatto nel gioco. Bensì seguendo una logica concettuale che possa aiutarvi passo dopo passo in modo da partire subito con il piede giusto.

Gli argomenti affrontati nella guida saranno in quest’ordine:

  • Panoramica sui comandi di gioco
  • Altopiano dell’Origine ed esplorazione
  • Come trovare un cavallo
  • L’importanza dei sacrari
  • Le basi del combattimento
  • Le armi
  • Come affrontare i nemici
  • Vendere gli oggetti
  • Parlare con i personaggi
  • La cucina

Panoramica sui comandi di gioco

Lo stick analogico sinistro, molto intuitivamente, è assegnato al movimento: tramite questo potremo muoverci e, premendolo, attivare la modalità furtiva. Quello destro, altrettanto logicamente, ci permetterà di gestire la telecamera e di attivare lo zoom, se premuto. Con il tasto A possiamo calarci dalle alture ed afferrare o selezionare oggetti, mentre il tasto B ci serve per correre. Tramite il tasto X si salta e ci si arrampica, e con Y si attacca.

Per quanto riguarda i tasti posteriori: L ci permette di utilizzare un oggetto, mentre ZL mantiene la mira sul bersaglio ed alza il nostro scudo; con R possiamo lanciare la nostra arma e con ZR utilizziamo l’arco.

I tasti + e – servono rispettivamente per mettere in pausa o aprire l’inventario, e per aprire la tavoletta Sheikah. Infine, le frecce direzionali hanno le seguenti funzioni:

  • Su: per cambiare l’oggetto speciale (se tenuto premuto) o fischiare
  • Sinistra: per cambiare lo scudo (se tenuto premuto)
  • Destra: per cambiare l’arma (se tenuto premuto)

Altopiano dell’Origine ed esplorazione

Breath of the Wild

La prima zona in cui ci troveremo una volta iniziato a giocare è l’Altopiano dell’Origine. Qui potremo iniziare la nostra avventura, fare pratica con i comandi ed affrontare i nostri primi nemici. Poiché la mappa di gioco non presenta molti dettagli, sarà relativamente difficile scoprire nuovi dettagli e trovare i nostri obbiettivi. Il consiglio è di sfruttare le varie montagne e colline di cui il mondo di gioco è pieno per individuare la torre più alta della zona. Una volta localizzata, basterà raggiungerla ed attivarla per rivelare la mappa completa di quella regione.

Questa, secondo noi, è la prima cosa da fare in ogni zona che andremo ad esplorare, in modo da avere più dettagli possibili il prima possibile, facilitando l’esplorazione. Inoltre, non abbiate fretta: ogni zona è ricca di segreti, di aiuti e di cose da scoprire, prima di lasciarla assicuratevi di aver familiarizzato con tutto ciò che vi serve.

Un altro consiglio utile per facilitare gli spostamenti, è quello di trovare un cavallo.


Zelda: Breath of the Wild

Come trovare un cavallo

Date le dimensioni della mappa, esplorare e spostarsi a piedi risulta un processo lungo e spesso complesso. Per questo motivo, quella di procurarsi un cavallo può rivelarsi un’ottima idea. Ecco come fare.

Il primo passo è quello di recarsi verso la Stalla Duelling Peaks, situata lungo la strada che porta al Villaggio Kakariko. Una volta raggiunta, sarà necessario avvicinarsi furtivamente agli animali per non spaventarli, ed infine salire in groppa con il tasto A. L’inconveniente è che il cavallo tenterà di disarcionarvi una volta montati, quindi dovrete tentare di mantenervi in equilibrio sul dorso con la levetta analogica sinistra.

Un’altra informazione importante è che i cavalli non sono tutti uguali su Hyrule: i cavalli dal manto di un unico colore sono i più veloci e resistenti, ma anche i più difficili da addomesticare, mentre quelli dal manto maculato sono più semplici da domare e peccano nelle prestazioni. Come primo approccio, vi consigliamo i secondi, che vi forniranno comunque un aiuto ben più significativo rispetto al semplice andare a piedi.


Zelda: Breath of the Wild

L’importanza dei sacrari

Legata alla questione dell’esplorazione, c’è quella dei sacrari: nel mondo di The Legend of Zelda: Breath of the Wild ve ne sono in tutto 120 ed ognuno di essi è importante per la nostra avventura. I sacrari offrono infatti un punto verso cui teletrasportarsi, e questo rende molto più rapidi gli spostamenti tra le varie zone della mappa.

Inoltre, ognuno di questi luoghi contiene svariati oggetti che, se non utili per il personaggio, potranno comunque essere rivenduti. Alcuni sacrari forniscono anche una ricompensa se completati.

Ma la cosa più importante da tenere a mente è che ognuno di essi presenta un suo enigma da risolvere. Questo perché, in caso di successo, verremo ricompensati con un Emblema del Trionfo. Tale emblema può essere combinato con altri tre per ottenere un cuore extra od un Porta-Vigore che potenzierà il nostro vigore.


Zelda: Breath of the Wild

Le basi del combattimento

Questo nuovo capitolo della saga presenta un sistema di combattimento diverso rispetto ai precedenti: i nemici saranno numerosi ed alcuni particolarmente difficili da affrontare. La cosa migliore da fare è imparare a padroneggiare quanto prima la parata e la schivata.

Come abbiamo già detto parlando dei comandi, con il tasto ZL possiamo alzare il nostro scudo e mantenere la visuale fissa sul nostro bersaglio. Ma se premiamo il pulsante con la giusta tempistica, mentre il nemico sta sferrando un attacco, potremo respingerlo aprendoci un varco per un contrattacco efficace.

Per schivare, invece, basta saltare (tasto X) in una qualsiasi direzione mentre teniamo la visuale fissa sul nemico. Questo ci permetterà di spostarci velocemente verso il fianco scoperto del nemico ed attaccarlo a piena potenza.

Infine, premendo il tasto A durante un affondo, potremo sbilanciare l’avversario respingendo il suo attacco e contrattaccarlo. Sempre se avremo la giusta tempistica.


Zelda: Breath of the Wild

Le armi

Nonostante la grande quantità di armi che è possibile trovare su Hyrule, il loro utilizzo e la loro funzione non è così scontata. Non basta ridursi a delle semplici statistiche: ogni arma ha delle specialità, delle caratteristiche uniche che ci aiuteranno ad affrontare al meglio i nostri scontri, se impareremo a prestarvi attenzione.

Utilizzare un martello per abbattere i nemici può risultare efficace più che utilizzare una spada ad esempio, ma se questo dovesse rompersi saremmo in seria difficoltà nel caso dovessimo estrarre dei minerali da una roccia. Questo perché ogni arma ha la sua durabilità e l’usura potrebbe romperla.

Proprio per questo motivo, il modo migliore per non trovarsi improvvisamente in difficoltà a causa della rottura della nostra arma, la cosa migliore da fare è accumulare qualche oggetto più semplice da utilizzare contro i nemici più deboli e soprattutto sfruttare al meglio l’ambiente. Questo ci permetterà di risparmiare sull’usura e sulle frecce.

Un altro consiglio utile è quello di non lasciare che un’arma si rompa: quando una delle vostre compagne di battaglia sta per abbandonarvi sul più bello, non aspettate che si rompa, ma lanciatela piuttosto contro un nemico. Così potrete mettere a segno un colpo critico infliggendo un danno significativo all’avversario.


Zelda: Breath of the Wild

Come affrontare i nemici

Come abbiamo già detto in precedenza, gli scontri in questo titolo sono impegnativi e non possono essere risolti semplicemente lanciandosi nella mischia. La strategia migliore che vi suggeriamo è quella di sfruttare la furtività: individuando il nemico in possesso del corno ed eliminandolo senza farci vedere, potremo evitare che dia l’allarme allertando i suoi compagni. Ciò ci permetterà di studiare in tutta calma il modo per affrontare il resto degli avversari.

Le frecce elementali saranno le nostre migliori alleate per colpire un alto numero di nemici, così come i barili esplosivi, mentre alture, ponti e torri saranno l’ideale per coglierli alla sprovvista o impedire che ci raggiungano.


Vendere gli oggetti

Zelda: Breath of the Wild

Dato l’elevato numero di nemici e la scarsa possibilità di guadagnare Rupie facilmente, un altro consiglio importante è quello di liberarsi spesso degli oggetti che non ci servono.

Procurandoci gli oggetti recuperati dai nemici sconfitti sarà facile riempire il nostro zaino, per poi svuotarlo di fronte ad una buona quantità di denaro che poi reinvestiremo per oggetti più potenti ed utili.


Parlare con i personaggi

The Legend of Zelda: Breath of the Wild è ricco di personaggi, sparsi ovunque nel mondo. Parlare con loro può rivelarsi ben più utile di quanto sembri.

Potremmo infatti scoprire la posizione di un nuovo segreto, ottenere oggetti utili e soprattutto ricevere indizi importanti sul percorso che stiamo seguendo. Quindi, armandoci di pazienza e buona volontà, il nostro consiglio è di parlare sempre con i personaggi incontrati durante il cammino.

Potremmo anche scoprire qualche nuova ricetta di cucina.


La cucina

Un altro aspetto da non sottovalutare in questo titolo è proprio la cucina: spesso i cibi si rivelano ben più utili una volta cucinati. Prima di tutto, i cibi cotti forniscono il doppio dei cuori. Inoltre, alcuni cibi forniscono potenziamenti a velocità o resistenza, o possono proteggerci dal gelo.

Per accedere alla cucina basta recarsi ad uno dei moltissimi falò che troveremo sul nostro percorso e dare sfogo alla fantasia, combinando gli ingredienti. Tenete a mente che, spesso, la descrizione degli ingredienti stessi cela informazioni importanti sulla loro preparazione.

I vari ingredienti potranno essere trovati nel mondo di gioco ed anche acquistati da vari mercanti.


Conclusione

Questi sono i consigli migliori che, a nostro avviso, potranno risultarvi utili durante la vostra esperienza in The Legend of Zelda: Breath of the Wild. Il mondo in cui vi troverete è ricco di segreti ed enigmi, non abbiate paura di andarne a caccia. Spesso premiano lo sforzo.

Non ci resta che augurarvi in bocca al lupo e buon divertimento!