Tempo di lettura: 1 minuto

“Creare con prudenza”

Il quest director di Cyberpunk 2077 Mateusz Tomaszkiewicz ha dato qualche informazione aggiuntiva su come le decisioni prese dal giocatore influiranno, anche in maniera molto sensibile, il gameplay e le abilità del personaggio.

In un video postato su Twitter, Tomaszkiewicz ha spiegato come le abilità del personaggio all’interno del gioco non solo influiranno sull’interazione con i nemici -ad esempio i vari metodi per neutralizzare i NPC ostili- ma permetteranno di accedere a nuove strategie e percorsi utili al proseguimento delle quest e della storia principale. Queste abilità potranno essere modificate man mano che il giocatore continua a giocare, potendo scegliere da una grande varietà di abilità.

Un’altra parte fondamentale della creazione del personaggio sarà la scelta del suo background narrativo, che potrà essere fatta all’inizio del gioco. Tra le scelte troviamo Corporate, Street Kid e Nomad. Scegliere un background piuttosto che un altro permetterà al giocatore di affrontare e gestire in modo differente le affiliazioni con le diverse fazioni presenti all’interno del gioco.

Dalle parole di Tomaszkiewicz sembra quindi che Cyberpunk 2077 potrà vantare di una buona rigiocabilità, permettendo ad ogni run una enorme varietà di strade per superare le sfide proposte. Ricordiamo inoltre che CD Projekt RED ha confermato la presenza di missioni secondarie la cui struttura ricorderà le missioni di The Witcher 3 per complessità e abbondanza di contenuti.

Ricordiamo che Cyberpunk 2077 sarà disponibile dal 16 Aprile 2020 per PC, PS4, Xbox One.