Tempo di lettura: 1 minuto

Un gioco libero ma non troppo.

In un’epoca in cui i grandi titoli open world e free roaming promettono la totale liberà del giocatore, quanti di essi mantengono la parola data?

Gli sviluppatori di CD Projeck RED hanno confermato che in Cyberpunk 2077 il giocatore non potrà attaccare bambini né i PNG che fanno parte della trama. Dai pochi teaser e trailer del titolo si è visto come Cyberpunk 2077 offra una massiccia dose di violenza ma sembra proprio che non sarà affatto indiscriminata.

Un utente di Reddit ha condiviso uno screenshot nel quale viene chiesto agli sviluppatori del titolo quanto profondo potesse essere il livello di interazione con i PNG all’interno del gioco, supponendo un approccio totalmente rivolto alla violenza. La risposta ha confermato che si potrà mantenere una condotta aggressiva con quasi tutti gli abitanti di Night City, fatta eccezione per i bambini e personaggi utili al proseguimento della storia principale.

Cyberpunk 2077

Poco dopo il post altri utenti hanno commentato scherzosamente di come si stessero preparando a sviluppare una mod che rimuovesse questi vincoli, così da poter fare la carneficina definitiva. Ricordiamo che limiti di questo tipo son ben altro che rari, sopratutto all’interno dei titoli AAA come ad esempio Skyrim, in cui non è possibile uccidere i bambini.

Ricordiamo che Cyberpunk 2077 sarà disponibile dal 16 Aprile 2020 per PC, PlayStation 4 e Xbox One.