Comunicato stampa dedicato a Fallout 76: ecco cosa ci riserva il futuro.

Ormai il 14 novembre è alle porte e Fallout 76 sta per rivelarsi ai nostri occhi.

Lasciamo il Commonwealth del capitolo precedente per raggiungere una nuova zona contaminata ancora inesplorata e piena di segreti, ma grazie a Bethesda abbiamo delle succulente anticipazioni: novità e singolarità del gioco svelate in un comunicato stampa.

Officine e C.A.M.P.

Ecco il filo che lega il capitolo precedente a quello in uscita: le officine. Peculiarità di Fallout 4, verranno inserite anche nel nuovo titolo ovviamente con le dovute aggiunte come un raccoglitore di risorse. Innovazione assoluta, invece, quella del C.A.M.P. (centro di assistenza mobile per la produzione) un officina personale e mobile, trasportabile ovunque si voglia piazzare il proprio campo base. Il C.A.M.P. manterrà al suo interno tutte le strutture realizzate dal giocatore, in modo tale che, una volta che ci si è spostati, non si debba ricostruire tutto da capo. Questo rende anche meno frustrante la fase di riedificazione dell’accampamento se si viene depredati o attaccati da altri giocatori.

Fallout 76

Inoltre in Fallout 76 saranno disponibili anche delle officine pubbliche sbloccabili eliminando tutti i nemici in una certa zona oppure contestando la proprietà di un altro giocatore. Questo tipo di officina ci fornirà materiali gratuiti per provvedere alla realizzazione delle nostre opere.

Sopravvivenza

Fallout 76 sarà a tutti gli effetti un survivor: fame, sete, riposo e salute saranno tutti parametri da tenere costantemente sott’occhio; l’equipaggiamento tenderà ad usurarsi e, quindi, sarà fondamentale ripararlo con regolarità. Tutti gli oggetti disponibili avranno un loro peso specifico, munizioni incluse, e sarà dunque necessario scegliere accuratamente cosa portare con noi e cosa lasciare nell’accampamento. Se si trasporta troppo peso, i viaggi rapidi e gli scatti saranno impossibili da portare a compimento. Ciò nonostante sarà possibile saltare e correre normalmente, ma questo causerà progressiva perdita di punti azione, finiti i quali i nostri movimenti risulteranno lenti e macchinosi. Tutto ciò condurrà il giocatore a compiere delle scelte allo scopo di trovare un equilibrio tra cosa raccogliere, cosa consumare e quando farlo.

Progressione

Ovviamente il caratteristico sistema S.P.E.C.I.A.L. non verrà abbandonato: tutti i parametri partiranno dal livello 1 e spetterà a noi evolvere il nostro personaggio a seconda di ciò che riterremo più opportuno. Ogni volta che saliremo di livello, fino al livello 50, avremo un punto abilità da assegnare ad una delle caratteristiche. Inoltre potremo investire i punti ottenuti per assegnare delle carte Talento, portatrici di bonus, relative ad un parametro specifico. Ad esempio: più punti avrete destinato al parametro forza, più carte potrete attribuire a quella determinata peculiarità.

Fallout 76

Otterremo queste carte ogni volta che saliremo di livello e grazie a dei pacchetti che riceveremo durante le nostre avventure fuori dal Vault. Sarà anche possibile combinare i doppioni per ottenere carte migliori. Più le carte sono forti, più alto sarà il livello S.P.E.C.I.A.L. richiesto per equipaggiarle.

Morte e rientro in partita

Due sono le strade possibili per chi riceve la visita del cupo mietitore: o si viene rianimati da un compagno munito di stimpak, a patto che egli sia abbastanza celere, oppure si può scegliere un punto di di viaggio rapido per respawnare. E i materiali? Che fine faranno? Verranno lasciati in terra, sul punto di morte e noi riceveremo una nuova missione con l’obiettivo di recuperarli.

Fallout 76

Nuova mappa e viaggio rapido

Ovviamente la mappa sarà integrata nel nostro Pip-boy nuovo di zecca e avrà diverse opzioni come la modalità foto o il menu social. Notevole è la capacità di fornirci la posizione, seppur non precisa, degli altri giocatori, in modo tale da decidere se evitarli oppure andare a “conoscerli”.
Per viaggiare attraverso luoghi già scoperti dovremo pagare una quantità di tappi direttamente proporzionale alla distanza del luogo che vogliamo raggiungere rispetto alla nostra posizione. Invece, per raggiungere un compagno, il proprio C.A.M.P. e il Vault 76, il viaggio sarà gratuito.

Fallout 76

Pvp, multigiocatore ed eventi

Per regolare il Wild Wild West del nuovo mondo di Fallout 76, e quindi l’interazione tra utenti, verranno applicate ferree e precise regole: se si risponde al fuoco di un giocatore che ci attacca si entrerà in modalità duello, in modo tale da ottenere tappi (se lo scontro a fuoco avvenisse tra gruppi, parleremmo di scontri di squadra per il predominio). Se, invece, si decidesse di non entrare in battaglia, subiremmo molti meno danni e avremmo una chance di fuga. Chi uccide giocatori non ostili, non otterrà nulla, se non una grossa taglia sulla propria testa assieme allo stato di ricercato. Ovviamente gli altri giocatori, ligi al dovere, cercheranno di riscuotere il premio, eliminando il malfattore. E indovinate un po’ chi pagherà questa taglia? Proprio le stesse tasche del ricercato!

Durante i combattimenti sarà disponibile, come di consueto, lo S.P.A.V. (sistema di puntamento assistito della Vault-tech), utile per localizzare i nemici al costo di punti azione. Le squadre condivideranno il bottino ricavato dagli scontri con gli altri giocatori. Tutti coloro che combatteranno con una creatura della zona contaminata, dopo la sua dipartita, otterranno punti esperienza.

Durante la maggior parte degli eventi, ovvero missioni immediate e semplici, verrà disabilitato il pvp. In questo modo verrà incentivata la cooperazione: si vince o si perde tutti insieme e le ricompense vengono distribuite equamente. D’altro canto ci saranno eventi dedicati esclusivamente al pvp a cui potersi iscrivere.

Fallout 76

Completi

In Fallout 76 sarà possibile indossare armature adatte ad ogni situazione, ma si sa: anche l’occhio vuole la sua parte; potremo, in nome dell’alta moda, vestire dei normali indumenti sopra le nostre corazze. Saremo protetti e pronti alla battaglia, senza dover rinunciare ad un look sempre fashion. E ce ne sarà per tutti i gusti: costumi da clow, divise da pompieri o da guardie forestali, la classica tuta del Vault e anche corazze da predoni.

fallout 76

Personaggi non giocanti

Nel mondo di gioco che ci verrà proposto, gli unici individui viventi saranno i giocatori online. Il resto della popolazione mondiale sarà costituito da robot, alcuni importanti, altri meno, che affronteranno le intemperie della zona contaminata assieme a noi e che si evolveranno per adattarsi alle dinamiche venutesi a creare dopo l’esplosione atomica. Le vicende della Appalachia (la terra sede del Vault 76) verranno narrate “silenziosamente”: appunti, olonastri e terminali ci sveleranno cosa e accaduto e chi ha preso parte alle vicende di un’era ormai conclusa.

Risorse preziose e come ottenerle

Ci saranno diversi modi per raccogliere i materiali di fattura migliore per costruire equipaggiamenti di alto livello: carichi di scorte e testate nucleari sono i principali.
Per quanto riguarda i primi, il governo dell’Appalachia disponeva di un sistema di emergenza automatico che, grazie al cielo, è sopravvissuto al disastro nucleare. Ci basterà portare determinati olonastri in cima alle torri radio per ricevere questi aiuti umanitari, ma, ovviamente, la vista di queste casse dotate di paracadute, attirerà tutte le tipologie di abitanti della zona.
Invece, per quanto riguarda i secondi, svolgeranno un vero e proprio ruolo cruciale nelle missioni principali. Non solo ci verrà concesso di lanciare una testata nucleare (addossandoci tutte le responsabilità che ne derivano), ma potremo anche scattarci un selfie con il nostro fungo atomico! Per sganciare la bomba dovremo affrontare un percorso tedioso e difficile, ma la stessa Bethesda ci assicura che ne varrà certamente la pena. Fidiamoci.

Fallout 76

Colonna sonora

Il West Virginia merita una colonna sonora memorabile e degna di quelle dei capitoli precedenti. Ed ecco, dunque, che ci viene fornita una nuova traccia. Ascoltatela tutta!