Tempo di lettura: 1 minuto

Un Capodanno senza botti… atomici.

I giocatori di Fallout 76 hanno iniziato il 2019 nel migliore dei modi e soprattutto in pace. Non capite a cosa ci stiamo riferendo? Beh, dovete sapere che in questi primi tre giorni del nuovo anno non è stata sganciata nessuna bomba nucleare all’interno del mondo di gioco, almeno fino a questa mattina.

La cosa è risultata molto strana alla community, poiché solitamente gli ordigni nucleari vengono sganciati molto di frequente. Calma apparente? Capodanno impegnativo? Disarmo mondiale? Niente di tutto ciò ha causato l’improvviso stop delle bombe: il vero responsabile è un bug, ora risolto.

A scoprire il bug, relativo ai codici di lancio nucleari, è stata proprio Bethesda che per ripristinare i problemi ha disattivato temporaneamente le bombe. In ogni caso i giocatori non hanno dovuto attendere molto tempo, visto che proprio oggi la software house ha comunicato in via ufficiale di aver risolto definitivamente il bug.

Il problema era legato ai codici di lancio nucleari, quelli che i giocatori devono rintracciare per sganciare un ordigno nucleare nella mappa e causare dunque l’end-game. Per una ricerca sempre nuova e soprattutto per tenere i giocatori attivi, tali codici cambiano circa ogni settimana e il bug non permetteva agli utenti di accedervi, impedendo così l’utilizzo dell’arma letale.

In ogni caso ora tutto si è risolto e la calma apparente di inizio 2019 all’interno di Fallout 76 è giunta al termine. Siete pronti a tornare a guardarvi le spalle? O meglio, sopra la testa?

Fonte