Tempo di lettura: 2 minuti

Natale 2014, aria di regali; la domanda fatidica di ogni Natale è: cosa regalare? Beh, vi do un piccolo aiutino. Oggi parliamo di “Il Ladro di anime”. Ma cosa sarà mai? Leggete e lo scoprirete.

TRAMA

Tutto accade durante la notte della vigilia di Natale (casualità?), in una lussuosa clinica psichiatrica fuori Berlino. Mentre la neve scende con forza rendendo il luogo ancora più isolato, medici e pazienti si rendono conto con orrore che il maniaco che da tempo terrorizza la città, il cosiddetto “Ladro di anime”, che loro avevano conosciuto solo attraverso la televisione e i giornali, adesso si trova all’interno della struttura. Di lui si conoscono soltanto i tremendi effetti provocati da un misterioso trattamento in grado di spezzare la volontà delle sue vittime, togliendole appunto l’anima, riducendole a meri involucri umani, e gli ambigui indovinelli che crea e lascia dietro di sé come macabra firma. L’unico modo per salvarsi, dato che erano totalmente esclusi dal mondo esterno, è di lavorare tutti insieme in sintonia: ma il piccolo gruppo, guidato da Caspar, ricoverato in seguito a un’inspiegabile amnesia che ha cancellato completamente il suo passato, si troverà a far fronte a qualcosa di assolutamente inaspettato e terribile. Mentre il tempo scorre inesorabile nel tentativo di neutralizzare il Ladro di anime, Caspar viene folgorato con sempre maggior frequenza da scene della sua vita precedente, che progressivamente fanno luce sulla sua identità e sulla sua drammatica storia personale, costringendolo a uno sconvolgente viaggio negli abissi più oscuri della propria psiche… riusciranno a salvarsi e a scoprire chi è il ladro di anime?

Vi è piaciuta la trama? Volete sapere di che genere è il videogioco? Beh, non è un videogioco, bensì un libro. Uno psycho-thriller, scritto da uno dei migliori autori di questo genere, ovvero Sebastian Fitzek. Non è un libro molto conosciuto, ma ben scritto e coinvolgente, che vi lascerà a bocca aperta in molti punti, sopratutto nel finale, che per ovvi motivi non vi dirò.

Ladro di anime

“Ma io, se vado nel sito QDSS voglio sentir parlare di videogiochi e tecnologia, non di libri!” e sono d’accordo con voi, ma spesso, liberare la mente con la lettura di un bel libro, fa bene, per cui, perchè non farsi regalare questo libro per queste feste?! Questa è stato un piccola deviazione rispetto ai temi generali del sito, il prossimo mio articolo tratterà di un videogioco gestionale, ma ne approfitto per augurare a tutti Buon Natale.

PS: se l’argomento vi piace, non è escluso che potrò trattare altri libri. Se avete delle idee di libri da trattare (belli o brutti che siano) non esitate a scriverli nei commenti.