Tempo di lettura: 1 minuto

Hail to the husband, baby!

Tutti ricorderemo il gioco che, a distanza anche di decenni, resta uno dei padri fondatori del genere fps. Stiamo parlando del mitico Duke Nukem.

A rendere iconico il videogioco è stata senz’altro la caratterizzazione del protagonista, Duke. Il pompatissimo omaccione biondo maschilista, sboccato, violento, sadico e dissacrante. Ma ha anche dei difetti.

Merito della sua resa finale lo si deve senza dubbio al suo storico doppiatore, il grande Jon St. John, che gli ha prestato la voce dal terzo capitolo della saga in poi.

duke nukem

Viene quindi spontaneo chiedersi: cosa diamine c’entra il caro Duke in una celebrazione tanto solenne quanto quella matrimoniale? Presto detto: il buon Jon St. John ha annunciato su Twitter di essere diventato ufficialmente ministro ordinato di culto. 

E’ lo stesso John ad incoraggiare le future coppie, spiegando:

“Ora sono ufficialmente ministro ordinato e questo sabato celebrerò la mia prima cerimonia nuziale. Quindi sì, puoi sposarti con Duke Nukem“.

Tutto vero: da oggi potreste realmente sposarvi con la voce di Duke ad officiare la cerimonia. Prego, non c’è di che.

Fonte