Tempo di lettura: 20 minuti

Vai alla pagina dedicata a:

Quei Due Sul Server             QDSSClub             Erorri Motrali             Fish             Docety             Domande dei lettori

QDSSClub

Da dov’è nata l’idea di aprire un sito gratuito e riservato ai vostri fan più affezionati?

N: È un’idea che avevamo da tempo immemore; non avevamo le capacità produttive per concretizzarla, ma abbiamo sempre avuto la voglia di creare una community un po’ più stretta, più vicina, che fosse realmente chiusa e con la quale divertirci e magari anche condividere informazioni riguardo i nostri progetti. Costruire una piattaforma come quella che desideravamo, però, ci era difficile; ora che abbiamo un po’ di forza lavoro in più, ci siamo potuti permettere di creare una base da cui partire. Allo stato attuale, infatti, il Club è solo la versione 0.1 di quello che abbiamo in mente.

Quando avete lanciato la caccia alla password, vi aspettavate una partecipazione così massiccia da parte della vostra community? Avevate pianificato tutto sin dall’inizio?

N: Ci aspettavamo che ci fosse partecipazione…

M: …Ma non a quel livello di follia. È stata una di quelle cose… Sai, come quando i bambini si sfidano a infilarsi i pastelli nel naso: lì per lì sono solo pastelli nel naso, dopo qualche ora hai dei danni cerebrali; ecco, è la stessa e identica cosa.

N: La password era appositamente difficile e scritta in maniera complicata.
A un certo punto ci siamo ritrovati qualcosa come quindicimila persone contro di noi, penso sia stata una delle cacce al tesoro più grandi d’Italia; nata così, completamente a cazzo di cane. Ovviamente ora abbiamo le conoscenze per poterne organizzare un’altra che sia fatta un po’ meglio (o peggio, a seconda della situazione).

M: Poi noi abbiamo depistato tantissimo, abbiamo dato degli indizi completamente inutili o fuorvianti, ce l’abbiamo messa tutta!

N: Sì, anche perché a un certo punto ci stavano arrivando, ricevevamo dei messaggi in cui si iniziava a ipotizzare che la password avesse a che fare con la community, allora abbiamo dovuto mandarli fuori strada per avere il tempo di finire alcune cose.

QDSSClub

Home page dell’esclusivo QDSSClub

Quindi quando avete lanciato la caccia alla password il sito non era ancora stato completato?

M: Beh non c’erano contenuti, ma già il solo fatto che esistesse quella piattaforma era un tesoro da scoprire. Sappiamo che quando hai una community molto forte, esiste sempre una “sotto-community” ancora più forte: QDSSClub era per loro.

Riallacciandoci a quel che Nicola diceva prima, quali saranno le nuove funzioni e le migliorie che apporterete al Club?

N: Ci sono tante cose da sistemare, a partire dal sistema di notifiche, che va migliorato; poi i sondaggi, l’inserimento di una chat – sia testuale che vocale – in modo da permettere agli iscritti di parlarsi e di conoscersi a vicenda.
Però ci vuole tempo.

M: Inoltre vorremmo inserire qualche contenuto dedicato un po’ più elaborato: finora abbiamo pubblicato vlog, backstage, retroscena, che sono alcuni dei perni su cui si fonda l’idea del Club, però un domani vorremmo creare dei contenuti ben fatti, fruibili unicamente dai suoi iscritti.

Pensate di rendere disponibile il Club anche tramite app per smartphone, in futuro?

N: L’idea c’è, però anche per questo ci vorrà del tempo. Non è facile, stiamo facendo tutto con le nostre forze e i nostri risparmi, quindi possiamo concentrarci su una sola cosa alla volta. L’app è effettivamente una cosa che ci chiedono in tanti, però dobbiamo valutare bene quali sono le cose a cui dare priorità.

Avete in programma di monetizzare il Club, prima o poi?

N: Avevamo pensato a dei contenuti aggiuntivi, che in realtà a ben pensarci ci sono già: Erorri Motrali, per esempio, potremmo considerarlo come tale, tant’è che agli iscritti di Club abbiamo anche offerto uno sconto esclusivo del 10%. Cercheremo sempre di riservare a questi ragazzi degli sconti su quel che facciamo.

M: In ogni caso, gli iscritti al Club avranno sempre dei vantaggi esclusivi, che sia uno sconto o qualcosa di diverso.

N: Un domani si potrebbe anche pensare di aggiungere una sezione dedicata a contenuti originali a pagamento, ma non è una cosa che abbiamo pianificato a breve termine.