Da Toy Story a Coco e direttamente dal MOMA di New York.

La prima edizione a New York due anni fa, dopo un grande successo di pubblico, ha dato il via al tour internazionale della rassegna espositiva dei Pixar Animation Studios. Passando dal Messico fino all’Estremo Oriente, la mostra approda oggi a Roma nel Palazzo delle Esposizioni con il nome “Pixar. 30 anni di animazione”.

Pixar

La rassegna ideata dalla Pixar sarà visitabile a partire da oggi, 9 ottobre, fino al 20 gennaio 2019. In un viaggio che va da Toy Story al più recente Coco, la mostra accompagna gli appassionati raccontando i tre decenni dello studio d’animazione più amato e premiato del mondo. Monsters & Co., Alla ricerca di Nemo, Inside Out, questi solo alcuni dei titoli dello studio con cui siamo cresciuti, frutto del lavoro di una squadra di talenti creativi, registi, illustratori tradizionali e artisti del digitale e dell’animazione 3D.

«“Pixar. 30 anni di animazione” è concepita per approfondire il lavoro di quella che è una vera e propria bottega rinascimentale digitale che crea capolavori», dice Maria Grazia Mattei, curatrice dell’edizione italiana, «dove disegno a mano, scultura e informatica coesistono sul grande schermo in una sintesi armonica. Il digitale, per Pixar, è sia strumento che linguaggio. Siamo di fronte a una sorta di nuovo Umanesimo: grazie alla commistione di innovazione e creatività, si guarda alla tecnologia in una dimensione artistica e profondamente umana» conclude Mattei.

Il percorso espositivo è diviso in tre sezioni: Personaggi, Storie e Mondi. Disegni, modelli, video, spettacolari installazioni e molto altro compone la selezione di oltre 400 opere all’interno del palazzo.

Pixar

Dal 19 ottobre al 13 gennaio partirà inoltre una rassegna cinematografica.

Per informazioni su tutti gli appuntamenti, biglietti calendari vi invitiamo a cliccare questo link.