Tempo di lettura: 3 minuti

Matrix, sei tu?

Dopo ore e ore spese a schivare proiettili e lanciare gli oggetti più disparati, posso dirvi che se siete alla ricerca di un’esperienza VR che vi faccia sentire un po’ come “il Prescelto” della famosa trilogia cinematografica, questo titolo fa decisamente al caso vostro.

Gameplay

superhot vr 2Quel che differenzia Superhot VR da qualsiasi altro sparatutto è l’idea che sta alla base del gameplay, tanto semplice quanto geniale: all’interno del mondo di gioco, il tempo scorre a velocità diversa in base a quanto velocemente si muove il giocatore, con alcune specifiche azioni che vanno ad accelerare l’azione per alcuni istanti.
Grazie a questa meccanica e al buon level design, il giocatore viene avvolto sin dalle prime fasi di gioco da una sensazione di onnipotenza che, però, finisce presto per andare a scontrarsi con la crescente difficoltà delle situazioni che andranno man mano a crearsi, le quali a volte possono risultare addirittura frustranti più per cause dovute alle periferiche che imputabili al titolo in sé.
Come ben sappiamo, infatti, il visore e i PlayStation Move di Sony non brillano per precisione e capiterà di doverci fare i conti quando saremo chiamati ad abbattere diversi nemici avvalendoci esclusivamente di armi da lancio o a mirare con precisione a un bersaglio lontano e in movimento (magari cercando nel frattempo di schivare le pallottole in arrivo).
Nonostante questo, però, l’intera esperienza rimane comunque fondamentalmente molto godibile e soddisfacente, garantendo al giocatore un alto livello di immersione e un certo senso di gratificazione per le proprie gesta.

Comparto tecnico

La grafica di Superhot VR è molto minimale ma ben fatta e funzionale al gameplay: in un ambiente di gioco composto da elementi completamente bianchi, i modelli poligonali dei nemici sono ricoperti da texture di colore rosso brillante, mentre armi, proiettili e oggetti afferrabili o distruttibili sono colorati di nero, così come le mani del giocatore.

superhot vr 1

Basterà quindi poco più di un colpo d’occhio per capire da quanti nemici si è circondati, cosa si ha a disposizione per sconfiggerli e decidere quale sia il modo migliore per affrontarli.

Gli effetti grafici non fanno gridare al miracolo ma sono molto ben integrati nel contesto, tutto ciò con cui possiamo interagire sembra essere fatto di una sorta di cristallo ed è un piacere assistere all’esplosione della testa di un nemico mentre alle orecchie giunge un dolce suono di vetri infranti.

Ugualmente ben curato è il comparto audio, anche se forse si sarebbe potuto fare qualcosina in più per aiutare il giocatore a percepire la presenza di nemici nelle vicinanze. Inoltre, è da segnalare la totale assenza di una colonna sonora, sostituita durante le fasi di gioco da una sorta di costante ronzio ovattato, un po’ come se ci si trovasse sott’acqua.

Modalità di gioco

superhot vr 3Superhot VR offre una campagna principale della durata di un paio d’ore circa, senza una vera e propria trama, all’inizio della quale il giocatore viene lanciato nel mezzo dell’azione con solo il proprio intuito e qualche stringatissima riga di testo a fargli da guida.
Una volta completata la campagna, il gioco assicura la propria longevità mettendo a disposizione ben altre sei modalità:

  • Don’t Die: si ha a disposizione una sola vita per completare l’intera campagna;
  • Endless: cinque “arene” con ondate infinite di nemici;
  • Hardcore: si gioca la campagna principale con meno munizioni e una maggiore difficoltà;
  • Headshot only: i nemici muoiono solo se colpiti alla testa;
  • Speedrun real time Speedrun game time: due diverse corse contro il tempo, si tiene conto del tempo reale nella prima e del tempo di gioco nella seconda.

Purtroppo non è presente alcun genere di classifica online per competere con altri giocatori.

Superhot VR è un gioco divertente e coinvolgente, con una buona curva di apprendimento e un giusto grado di difficoltà. Purtroppo il titolo risente della poca precisione delle periferiche Sony, problema che causa un po’ di frustrazione ma che alla fine della fiera non va ad inficiare più di tanto l’esperienza che, nel suo complesso, rimane positiva.

Superhot VR

8.6

Gameplay

9.0/10

Comparto video

8.5/10

Comparto audio

8.0/10

Longevità

9.0/10

Pros

  • Gameplay originale
  • Divertente e coinvolgente
  • Ci giocherete per ore

Cons

  • Niente classifiche online
  • Audio non funzionale al gameplay