The Hateful Eight: è davvero imperdibile?