Telespettatori dimezzati rispetto alla premiere dell’anno scorso.

La temuta perdita d’interesse per The Walking Dead, dopo nove stagioni e innumerevoli cervelli divorati, sembra essere diventata realtà. La nona premiere della serie AMC domenica sera ha infatti registrato uno share ai minimi storici rispetto a tutti gli altri inizi di stagione.

L’episodio, intitolato “A New Beginning, è stato visto da 6.1 milioni di telespettatori, un calo del 47% rispetto alla premiere della scorsa stagione (vista da 11 milioni di persone). Il calo di interesse per gli adulti tra i 18 e i 49 anni è complessivamente del 51%.

Si tratta del numero più basso di telespettatori dal 2010, quando lo show ha fatto il suo debutto con i primi 6 episodi. Negli anni The Walking Dead sarebbe diventata una delle serie americane di maggior successo e un’icona della cultura pop e del genere horror.

Dopo il picco di ascolti (17 milioni) per la season premiere della quinta stagione, il calo è stato registrato progressivo di anno in anno.

The Walking Dead

L’imminente abbandono della serie da parte di due attori cardine, Andrew Lincoln (Rick Grimes) e Lauren Cohan (Maggie Greene), previsto per metà stagione, ha sicuramente contribuito a questo tracollo.

La domenica sera televisiva negli States è sempre stata ricca, una competizione che The Walking Dead forse non è più in grado di reggere. E voi, siete d’accordo? Scrivetecelo nei commenti!

Fonte