Tempo di lettura: meno di un minuto

Altre brutte sorprese nel nuovo update di Windows 10…

Non c’è pace per Microsoft che ha già dovuto bloccare una volta la distribuzione del nuovo October Update. La causa principale del blocco è stata un bug che eliminava dei file salvati nel PC degli utenti. Negli ultimi giorni, è stato rilasciato un nuovo aggiornamento che dovrebbe risolvere il problema appena citato. Il nuovo bug  invece, verrà eliminato probabilmente nei primi giorni di novembre con un aggiornamento cumulativo.

Il nuovo bug di Windows 10 consiste nel fatto che i file non vengono realmente copiati o spostati, ma vengono anzi cancellati in alcuni casi. Ciò avviene perché, nel caso in cui ci sia un conflitto in cui sarebbe richiesta una sovrascrittura, questa non viene effettuata, ma i file nella cartella di origine vengono comunque cancellati. La soluzione più pratica e semplice per evitare questo problema è l’estrazione dei file dalla cartella compressa. Nel caso in cui vengano persi dei dati, Microsoft consiglia di controllare nel cestino o di accedere alla cartella dei file temporanei inserendo “%temp%” nella finestra “Esegui” (accessibile tramite la pressione dei tasti Windows + R).

Attendiamo fiduciosi il nuovo aggiornamento cumulativo di novembre, sperando che non ci siano altri bug gravi come questi.

Fonte 1 | Fonte 2