Tempo di lettura: 1 minuto

Prepariamoci a dire addio allo storico sistema operativo di Microsoft.

Microsoft smetterà di supportare Windows 7 a partire dal 14 gennaio 2020. Gli unici che continueranno a ricevere normalmente gli aggiornamenti saranno gli utenti aziendali, fino al 2023. Ciò significa che l’azienda americana smetterà di distribuire aggiornamenti di sicurezza per Windows 7 e Office 2010. La notifica di avviso inizierà ad apparire a partire dal prossimo mese, e sarà un semplice messaggio informativo.

Nella notifica non verrà menzionato Windows 10, però ci sarà un link che indirizzerà al sito Microsoft, nel quale si consiglierà l’aggiornamento a Windows 10. Microsoft annuncia che questi  avvisi non saranno troppo invasivi: compariranno solo poche volte durante i prossimi 10 mesi di supporto. Se l’utente continuerà ad utilizzare Windows 7 oltre la data fissata, non riceverà più alcun avviso. Però sarà inevitabilmente esposto alle eventuali vulnerabilità che verranno scoperte in futuro, oltre ad essere più esposto a virus e malware.

Nel frattempo, ci si aspetta che l’utenza provveda entro tale data ad aggiornare i propri computer.

Fonte